09.png
Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Home Enduro in Svezia Enduro in Svezia Gran tour dello Smaland
Gran tour dello Smaland PDF Stampa E-mail

10 giorni / 9 notti
Partenze 2018:
19 luglio

Nella prima parte questo tour è simile a quello “Nel cuore dello Smaland” ma dopo la notte trascorsa a Kosta si continua verso il mare, dove ci concediamo un’intera giornata per rilassarci o visitare i luoghi più interessanti dei dintorni. Inutile dire che anche questo tour, come gli altri, è caratterizzato da un continuo variare di terreno mentre intorno a noi si snoda il panorama tipico di questa regione nel sud della Svezia.

 

1° giorno – Partenza dall’Italia
Arrivo individuale a Copenhagen o Goteborg e trasferimento all’albergo riservato. Cena e riunione informativa sul tour. Pernottamento.

2° giorno – Tour (km 125)
Prima colazione. Prese in consegna le moto si fa un po’ di pratica su strade non asfaltate per prepararsi meglio al tour ed alle diverse caratteristiche delle superfici che incontreremo. Poco prima di pranzo è tempo di partire! In questa prima parte della tappa troviamo anche brevi tratti asfaltati che ci portano ad un traghetto con il quale raggiungiamo il ristorante per un pasto a base di pesce. Le piccole e strette curve che percorriamo attraverso foreste ci conducono a villaggi la cui vita sembra essersi fermata agli Anni 50. L’albergo dove pernottare è a Hestra, sulla destra del fiume Nissan. Relax, cena e pernottamento.

3° giorno – Tour (km 215)
Prima colazione. Lasciamo questo centro alpino della Svezia meridionale e prepariamoci ad affrontare dopo pochi chilometri superfici diverse: asfalto, sterrato ed anche erba. Le piste portano alla collina di Taberg, dove si pranza con una splendida vista sulla regione. Nel pomeriggio si continua verso Eksjo prestando la massima attenzione: è un percorso difficile, tra pinete con visibilità limitata e curve cieche. L’albergo scelto per la cena ed il pernottamento è sulle rive di un lago: massima tranquillità e la possibilità di una rilassante sauna.

4° giorno – Tour (km 240)
Prima colazione. I tipi di sterrato che incontriamo oggi sono diversi tra loro, alcuni anche estremamente scivolosi. Le gomme sono messe a dura prova mentre guidiamo tra paesaggi collinari e fattorie agricole. Presso una di queste ci fermiamo per il pranzo e poi continuiamo verso sud. Il paesaggio torna piatto e le strade più veloci. Seguiamo Stangan e poi superiamo il ponte per proseguire verso Kosta, il centro d della produzione di vetro e cristallo della Svezia dal lontano 1742. Anche questa sera l’albergo scelto per il pernottamento garantisce un’atmosfera di massimo relax.

5° giorno – Tour (km 190)
Prima colazione. Dopo avere assistito ad una prova di lavorazione del vetro si riprendono le moto e da Kosta si scende verso Blekinge ed il confine con la regione della Scania. Come già nei giorni precedenti abbiamo alternanze di tratti veloci e più lenti, terreni più scivolosi ed altri con maggiore aderenza. Nel pomeriggio raggiungiamo l’albergo, situato su una piccola penisola e con una splendida vista sul lago.

6° giorno – Tour (km 280)
Prima colazione. Alcuni dei tratti che percorriamo oggi sono scelti per le prove speciali del Rally di Svezia: destra, sinistra, destra, sinistra… Il terreno è abbastanza veloce per mantenere un ritmo costante, solo nella seconda parte della tappa troviamo superfici che richiedono maggiore attenzione. La destinazione è la costa sud-occidentale della Svezia, una delle più popolari e frequentate per le vacanze estive. Pernottiamo in un hotel tradizionale costruito nell’Ottocentro ed oggi ristrutturato per offrire il massimo comfort.

7° giorno – Tour
Prima colazione. Giornata dedicata al relax prima di affrontare le ultime tappe. L’area circostante offre numerosi spunti di visita, tra questi la riserva naturalistica di Kullaberg. Il minivan dell’assistenza al seguito è a disposizione per portarci ai diversi siti di maggiore interesse.

8° giorno – Tour (km 280)
Prima colazione. Riprendiamo le moto e ci dirigiamo verso nord, sempre dopo avere scelto le strade migliori per soddisfare il nostro piacere di guida. Nel pomeriggio percorriamo prevalentemente sterrati veloci ma anche alcuni tratti in asfalto che ci portano a Varberg. Pernottiamo in un albergo con SPA situato vicino ad una spiaggia.

9° giorno – Tour (km 260)
Prima colazione. Affrontiamo l’ultima tappa del nostro tour attraversando le fitte foreste dello Smaland. Non di rado può capitare di incrociare animali selvatici oppure le caratteristiche fattorie di legno rosso tipiche della regione. Nel pomeriggio arriviamo alla sede da dove poco più di una settimana prima eravamo partiti e ci prepariamo alla cena d’arrivederci ed ai ricordi del viaggio da condividere con i nostri compagni d’avventura.

10° giorno – Rientro in Italia
Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto di Copenhagen o Goteborg per iniziare il volo di rientro in Italia.

Conducente

Passeggero nel veicolo di supporto

Supplemento singola

EUR 4.014,00

EUR 2.694,00

EUR 300,00

La quota comprende
trasferimenti da/per gli aeroporti di Copenhagen o Goteborg;
nove pernottamenti in camera doppia presso alberghi 3***/4**** ;
nove prime colazioni, otto pranzi e nove cene (a due o tre portate);
noleggio moto Yamaha XT660R con GPS;
assicurazione moto e carburante;
Guida in lingua inglese;
veicolo di supporto con meccanico;
assicurazione spese mediche e bagaglio Globy Rosso

La quota non comprende
voli da/per l’Italia (consultateci per verificare le migliori opzioni);
assicurazione personale;
bevande, mance, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”.

Quota individuale gestione pratica EUR 30,00
Assicurazione spese annullamento
EUR 47,00

 
 

Viaggiando con noi

  • images/stories/slide/random-001.png
  • images/stories/slide/random-002.png
  • images/stories/slide/random-003.png
  • images/stories/slide/random-004.png
  • images/stories/slide/random-005.png
  • images/stories/slide/random-006.png
  • images/stories/slide/random-007.png
  • images/stories/slide/random-008.png
  • images/stories/slide/random-009.png
  • images/stories/slide/random-010.png
  • images/stories/slide/random-011.png
  • images/stories/slide/random-012.png
  • images/stories/slide/random-013.png
  • images/stories/slide/random-014.png
  • images/stories/slide/random-015.png
  • images/stories/slide/random-016.png
  • images/stories/slide/random-017.png
  • images/stories/slide/random-018.png
  • images/stories/slide/random-019.png
  • images/stories/slide/random-020.png
  • images/stories/slide/random-021.png
  • images/stories/slide/random-022.png
  • images/stories/slide/random-023.png
  • images/stories/slide/random-024.png
  • images/stories/slide/random-025.png
  • images/stories/slide/random-026.png
  • images/stories/slide/random-027.png
  • images/stories/slide/random-028.png
  • images/stories/slide/random-029.png