15.png
Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Informazioni PDF Stampa E-mail

Gli sterrati dello Smaland, la regione nella parte sud-occidentale della Svezia, sono gli scenari dove il nostro amico Mats è cresciuto, si è interessato sin da piccolo ai motori ed alla fine ha deciso di condividere la sua passione per il fuoristrada con amici di altri Paesi. Chi meglio di lui può conoscere gli angoli più remoti e selvaggi e le piste migliori per la guida offroad? E per vivere una esperienza unica Mats ha programmato un viaggio speciale tra Svezia e Norvegia, novità per il 2018.
Mats, le sue Yamaha XT660R, una perfetta scelta di itinerari, piccoli e confortevoli alberghi immersi nella campagna dove la sera raccontarsi le emozioni della giornata: se volete impressioni dirette dirette leggete l’articolo di Angelo Gambino pubblicato sulla rivista “Endurista” di settembre/ottobre 2017.

 

La Svezia del Sud
Il paesaggio è tipicamente rurale: solo due città hanno una popolazione compresa tra 50 e 100.000 abitanti, tutti gli altri sono piccoli villaggi di campagna. La maggior parte delle strade sono poco trafficate, è possibile guidare per decine di chilometri senza incrociare vetture ed anche sui sentieri fuoristrada è difficile incontrare persone. Le poche case in legno dai caratteristici colori rosso e bianco sono state abitate in passato da più generazioni di agricoltori e taglialegna ed anche oggi, con una diversa economia locale, mantengono intatto il fascino di un tempo.
I percorsi sono in massima parte su sterrati, solo un 10% dell’intero chilometraggio è su asfalto, ed occasionalmente si possono percorrere anche tratti su superfici erbose o sabbiose.
Sull’intero territorio svedese sono registrati circa 100.000 laghi e 5.000 di questi sono nello Smaland: molto spesso quindi ci si trova a percorrere piste che fiancheggiano specchi d’acqua cristallina con splendide panoramiche su un paesaggio caratterizzato da dolci colline perfette per la vostra moto.

Il clima
In estate il clima è mite, con temperature diurne comprese tra 15 – 25°C, mentre le notti sono decisamente più fresche. La variabilità del clima è una costante dei Paesi del Nord e quindi dovete mettere in preventivo fenomeni piovosi. Per tale motivo è opportuno siate dotati di un buon abbigliamento impermeabile.

Le moto
Sono tutte Yamaha XT660R, un monocilindrico facile da guidare e perfetto per il terreno dello Smaland, dotate di GPS.
E’ richiesto un deposito cauzionale di euro 500,00 (pagabile con carta di credito), restituito a fine tour se la moto non presenta danni imputabili al conducente.

Abbigliamento protettivo personale
Casco da enduro con occhiali, guanti, pantaloni (non di pelle) con protezioni alle ginocchia, giacca con protezioni ai gomiti, paraschiena, tuta impermeabile, stivali da enduro.

L’assistenza
I bagagli sono caricati su un furgone, quindi non dovete preoccuparvi di dove riporre i vostri bagagli. Sono disponibili anche un rimorchio per caricare la moto nel caso voleste concedervi un giorno di riposo ed una moto di scorta nel caso aveste un problema meccanico non risolvibile sul posto.
La presenza di una Guida in lingua inglese (ma il linguaggio dei motociclisti è universale…) ed una ottima copertura di telefonia mobile sono altri elementi di sicurezza.

La fauna

Lo Smaland è popolato da animali che vivono liberi nelle foreste: alci, cervi, linci….E’ sempre emozionante incrociare un animale nel suo habitat, in particolare l’alce. Poiché si muovono alla ricerca di cibo soprattutto al tramonto ed all’alba, per ragioni di sicurezza si evita la guida in queste ore per evitare un incontro ravvicinato con il re della foresta.

La cucina
Moto ma non solo… Il viaggio è anche una scoperta della cucina locale. Le prime colazioni sono a buffet ed abbondanti secondo tradizione scandinava, ideali per acquisire le calorie necessarie durante il giorno. I pranzi sono consumati presso ristoranti locali oppure con picnic nella foresta mentre le cene negli alberghi permettono di gustare specialità preparate da chefs professionisti, molti dei quali classificati nella guida gastronomica svedese “White Guide”.

I pernottamenti
Sono tutti in alberghi di 3 e 4 stelle, in camere con servizi privati, in campagna o sulle rive di un lago, prevalentemente gestiti da famiglie. La loro selezione risponde a precisi criteri: alcuni sono abitazioni ristrutturate ad alberghi, altri sono vecchi palazzi della tradizione culturale svedese ma tutti garantiscono una assoluta tranquillità. E’ piacevole, dopo una giornata in moto, passeggiare in una foresta o in riva al lago, circondati dal silenzio ed osservando il tramonto. Nel periodo centrale dell’estate, inoltre, il sole tramonta molto tardi, creando suggestivi colori.

I voli
Grazie alla sua posizione geografica, lo Smaland è facilmente raggiungibile con voli su Copenhagen o Goteborg, città sulle quali operano anche compagnie aeree low-cost con tariffe particolarmente interessanti.

 

 

 

 
 

Viaggiando con noi

  • images/stories/slide/random-001.png
  • images/stories/slide/random-002.png
  • images/stories/slide/random-003.png
  • images/stories/slide/random-004.png
  • images/stories/slide/random-005.png
  • images/stories/slide/random-006.png
  • images/stories/slide/random-007.png
  • images/stories/slide/random-008.png
  • images/stories/slide/random-009.png
  • images/stories/slide/random-010.png
  • images/stories/slide/random-011.png
  • images/stories/slide/random-012.png
  • images/stories/slide/random-013.png
  • images/stories/slide/random-014.png
  • images/stories/slide/random-015.png
  • images/stories/slide/random-016.png
  • images/stories/slide/random-017.png
  • images/stories/slide/random-018.png
  • images/stories/slide/random-019.png
  • images/stories/slide/random-020.png
  • images/stories/slide/random-021.png
  • images/stories/slide/random-022.png
  • images/stories/slide/random-023.png
  • images/stories/slide/random-024.png
  • images/stories/slide/random-025.png
  • images/stories/slide/random-026.png
  • images/stories/slide/random-027.png
  • images/stories/slide/random-028.png
  • images/stories/slide/random-029.png