03.png
Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Home Oriente India Rajasthan in Royal Enfield
Rajasthan in Royal Enfield PDF Stampa E-mail
India

Alcune moto si identificano più di altre con il Paese di produzione e ne diventano una vera icona.
Se gli Stati Uniti sono Harley-Davidson, l’India è Royal Enfield, simbolo della sua motorizzazione su due ruote.
Guidare una Royal Enfield sulle strade indiane, trafficate all’inverosimile e polverose, significa tornare agli albori del motociclismo ed ai pionieri del mototurismo. E’ necessario quindi disporre di una adeguata e perfetta organizzazione in grado di intervenire rapidamente per qualsiasi esigenza e lasciare quindi l’attenzione del partecipante rivolta solo al piacere della guida ed alla scoperta del pianeta “India”, fatto di storia, religione, cultura, misticismo, tradizioni.

 

Partenze
2016: 15 ottobre e 3 dicembre
2017: 7 gennaio e 11 febbraio

Il tour
Si sviluppa sulle strade del Rajasthan, un territorio caratterizzato da ampi deserti con dune di sabbia, antichi forti costruiti a difesa delle città, sontuosi palazzi di Maharaja, edifici dalla caratteristica architettura fatti costruire da ricchi commercianti….. Guidate la vostra Royal Enfield attraverso piccoli villaggi e città-fantasma, affiancati da carovane di cammelli. Non solo moto, quindi, ma anche un viaggio ricco di visite e di tempo a disposizione per scoprire la magia del Rajasthan.

La moto
Durante il tour disponete di una Royal Enfield 500 (mod. 2015) con motore 4 tempi raffreddato ad aria, freno a disco anteriore e a tamburo posteriore.
L’altezza della sella la rende adatta anche a persone non particolarmente alte.
Il fascino di questa moto è dato dallo stile anni 50 che la caratterizza: seppure aggiornata con elementi tecnici moderni, la Royal Enfield suscita le emozioni del vecchio motociclismo, rese ancora più suggestive dagli scenari attraversati.

L’assistenza
Il traffico in India è caotico, le strade affollate e magari attraversate da vacche sacre, il manto stradale non sempre regolare. Per tale motivo l’assistenza è un elemento essenziale per la migliore riuscita del viaggio: il Road Captain che vi accompagna è un professionista esperto di tour in moto e profondo conoscitore delle strade; il meccanico al seguito garantisce l’aiuto tecnico in caso di problemi alle moto; rappresentanti dell’Organizzazione locale sono a disposizione per l’intera durata del soggiorno in India per intervenire qualora necessario.

Lo spirito del viaggio
Soddisfare la passione motociclistica e scoprire una parte importante dell’India: non state affrontando una prova da “Guinness dei Primati” ma neppure un viaggio di relax. Mettete in conto possibili imprevisti e superateli con spirito di adattamento e collaborazione con lo Staff locale e gli altri partecipanti.


1° giorno – Milano / Delhi
Partenza da Malpensa via Zurigo con voli di linea Swiss. Arrivo a Delhi, disbrigo delle formalità d’immigrazione ed incontro con il rappresentante locale per il successivo trasferimento in albergo. Pernottamento.

2° giorno – Delhi / Mandawa (km 240)
Trasferimento in auto o minibus a Mandawa, a circa 4 ore. Mandawa è un sito famoso per i suoi Haveli, le caratteristiche case dei ricchi commercianti che ne fanno un vero museo all’aperto. Sistemazione in albergo e nel  pomeriggio briefing per prendere conoscenza delle moto ed avere dal Road Captain informazioni sulle regole del codice della strada indiano. Un tour di 2/3 ore attorno Mandawa permette di acquisire il migliore adattamento alla moto. Pernottamento.

3° giorno – Mandawa / Bikaner (km 190 / 4 ore di guida)
Dopo la prima colazione partenza in moto alla volta di Bikaner. Nel pomeriggio è in programma una visita del Fort Junagarh, uno dei più interessanti del Rajasthan, con interni sontuosamente decorati. Costruito nel 1588 da Raja Rai Sing ha la caratteristica di essere uno dei pochi non edificato sulla cima di una collina. Pernottamento.

4° giorno – Bikaner / Jaisalmer (km 320 / 7 ore di guida)
Tappa di elevato chilometraggio con itinerario che attraversa piccoli villaggi, oasi, aree desertiche mentre ai lati della strada transitano carovane di cammelli. Jaisalmer si trova non lontano dal confine con il Pakistan nel Deserto del Thar ed è conosciuta anche come la “Città della Fortezza d’Oro”. Pernottamento in albergo.

5° giorno – Jaisalmer / Desert Camp (km 40)
Al mattino visita della città con la sua parte storica ed il Forte del 1156 costruito da Rawal Jaisal sulla cima di una collina dalla quale si ha una vista panoramica. Si visitano poi i templi Jain del 12°-15° secolo e l’Haveli Patwon Ki, nel cuore di Jaisalmer e migliore esempio dell’architettura locale.
Si percorrono poi in moto i 40 km tra le dune che portano al Sam Sand Dunes Desert Camp con sosta al villaggio-fantasma di Kuldhara. Cena e pernottamento in tenda circondati dalle dune.

6° giorno – Jaisalmer / Jodhpur (km 320 / 7 ore di guida)
Dopo la prima colazione si lascia il campo per dirigersi a Jodhpur in direzione sud in uno scenario di dune ai lati della strada.  Sosta al complesso di templi Osiyan e poi arrivo a Jodhpur, dominata dalla fortezza di Mehrangarh. Sistemazione in albergo e pernottamento.

7° giorno – Jodhpur / Ghanerao (km 160 / 4 ore di guida)
Si raggiunge in moto la fortezza di Mehrangarh per visitarla ed ammirare dall’alto la città che per effetto della luce sembra di colore blu. Non lontano si visitano i cenotafi in marmo bianco del 1899, uno degli esempi più importanti dell’architettura di Jodhpur.  Sempre in moto si arriva al Palazzo Umaid Bhawan con il suo Museo Reale. Completate le visite si parte per Ghanerao.

8° giorno – Ghanerao / Udaipur (km 130 / 4 ore di guida)
Il percorso alla volta di Udaipur è prevalentemente montuoso ed entusiasmante per la guida. Conosciuta anche come “Città dei Laghi”, Udaipur è circondata da foreste e dai Monti Arawali. Un po’ di relax in albergo prima di visitare il City Palace, maestoso edifico che sovrasta il lago ed uno dei più grandi di tutto il Rajasthan. Al tramonto, escursione in barca sul Lago Pichola con panoramiche su colline, palazzi, templi e “ghats”, le scalinate che scendono in acqua. Pernottamento.

9° giorno – Udaipur / Bassi (km 190 / 5 ore di guida)
Partenza per Bassi con sosta lungo il percorso per visitare il Forte di Chittorgarh, il più grande dell’India e del Rajasthan. La città è simbolo del valore dei Rajputs: conquistata tre volte, i suoi abitanti preferirono morire in battaglia anziché arrendersi al nemico. Oggi il Forte si presenta in rovina ma l’antico splendore può ancora essere percepito. Nel pomeriggio arrivo a Fort Bassi. Pernottamento.

10° giorno – Bassi / Pushkar (km 210 / 6 ore di guida)
Tappa di trasferimento a Pushkar, famosa per i suoi templi, il lago, i ghats, le dune di sabbia ed il bazaar. Piccole colline la circondano su tre lati mentre sul quarto si affaccia un lago. Pernottamento.

11° giorno – Pushkar / Jaipur (km 160 / 5 ore di guida)
Visita del mercato locale e del Lago Sacro con le cerimonie religiose che si svolgono sui ghats. Partenza per Jaipur, la “città rosa”, capitale del Rajasthan ed oggi uno dei più importanti siti storici dell’India. Fondata nel 1728 da Sawai Jai Singh II è l’unica città al mondo che simboleggia le nove divisioni dell’Universo attraverso nove sezioni rettangolari. A Jaipur è prevista la riconsegna delle moto. Pernottamento.

12° giorno – Jaipur
Visita della città con il Fort Amber del 16° secolo, raggiunto a dorso d’elefante; il Museo Reale, con giardini, palazzi e saloni; l’osservatorio astronomico Jantar Mantar e l’Hawa Mahal, il “Palazzo dei Venti”. Pernottamento.

13° giorno – Jaipur / Agra (km 250 / 6 ore)
Situata sulle rive del fiume Yamuna, Agra ospita un Forte costruito con pietra rossa ed inserito nel Patrimonio Universale dell’Umanità. Pernottamento.

14° giorno – Agra / Delhi / Milano (km 210 / 4 ore + volo)
Di primo mattino visita al celebre palazzo del Taj Mahal, fatto costruire da Shah Jahan in memoria della moglie Mumtaz e simbolo dell’eterno amore. Rientro in albergo per la prima colazione e per visitare poi il Forte prima di iniziare l’ultimo trasferimento per raggiungere direttamente l’aeroporto di Delhi e partire nella notte per Milano via Zurigo con voli di linea Swiss.

15° giorno – Milano
Arrivo all’aeroporto di Malpensa e fine dei servizi.

Quota individuale di partecipazione

Numero partecipanti

Conducente

Passeggero

Supplemento singola

1 – 2 persone

2.590,00

2.030,00

460,00

3 – 5 persone

2.540,00

1.990,00

460,00

6 – 8 persone

2.400,00

1.880,00

460,00

Prenotazioni individuali
riduzione 5% per prenotazioni effettuate entro 4 mesi dalla data di partenza
riduzione 10% per prenotazioni effettuate entro 6 mesi dalla data di partenza
Prenotazioni gruppo
riduzione 10% per prenotazioni contemporanee di minimo 4 moto
riduzione 15% per prenotazioni contemporanee di minimo 6 moto
riduzione 15% per prenotazioni contemporanee di minimo 4 moto entro 5 mesi dalla data di partenza

La quota comprende

passaggi aerei in classe turistica su voli di linea Swiss (vedere nota “tariffa aerea”);
dodici pernottamenti in camera doppia presso alberghi di prima categoria e lusso;
un pernottamento in tenda al Sam Sand Dunes Camp;
prime colazioni in albergo;
prima colazione e cena al Sam Sand Dunes Camp;
cena d’arrivederci con birra a volontà;
auto privata o minibus con aria condizionata per i trasferimenti da/per l’aeroporto di Delhi, visite e trasferimenti tra località dove non previsti in moto;
dieci giorni di noleggio moto Royal Enfield 500 cc (il conducente è responsabile dei danni causati alla moto);
carburante e lubrificante;
Road Captain in lingua inglese e con propria moto per l’intero tour;
assistenza di meccanico con pezzi di ricambio;
veicolo di supporto per il trasporto dei bagagli;
kit di pronto soccorso;
succhi di frutta, biscotti, patatine, tè, caffè,… nei giorni di guida;
assistenza di rappresentante locale in lingua inglese;
tasse e percentuali di servizio

La quota non comprende
tasse aeroportuali e di sicurezza (euro 445,00 – importo soggetto a possibile variazione);
visto turistico d’ingresso (euro 80,00 – importo soggetto a possibile variazione);
ingressi ai siti e costi per fotografie e riprese video se richiesti;
altri pasti principali, bevande, mance, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato ne “la quota comprende”

 

Cambio applicato
USD / EUR: 0,907

Quota individuale gestione pratica
euro 30,00(inclusa assicurazione base spese mediche e bagaglio)

Assicurazione spese annullamento
3% dell’importo totale del viaggio

Assicurazione facoltative spese mediche
E’ possibile stipulare un’assicurazione facoltativa con copertura sino a euro 155.000,00 per spese mediche al costo di euro 82,00

 
 

Viaggiando con noi

  • images/stories/slide/random-001.png
  • images/stories/slide/random-002.png
  • images/stories/slide/random-003.png
  • images/stories/slide/random-004.png
  • images/stories/slide/random-005.png
  • images/stories/slide/random-006.png
  • images/stories/slide/random-007.png
  • images/stories/slide/random-008.png
  • images/stories/slide/random-009.png
  • images/stories/slide/random-010.png
  • images/stories/slide/random-011.png
  • images/stories/slide/random-012.png
  • images/stories/slide/random-013.png
  • images/stories/slide/random-014.png
  • images/stories/slide/random-015.png
  • images/stories/slide/random-016.png
  • images/stories/slide/random-017.png
  • images/stories/slide/random-018.png
  • images/stories/slide/random-019.png
  • images/stories/slide/random-020.png
  • images/stories/slide/random-021.png
  • images/stories/slide/random-022.png
  • images/stories/slide/random-023.png
  • images/stories/slide/random-024.png
  • images/stories/slide/random-025.png
  • images/stories/slide/random-026.png
  • images/stories/slide/random-027.png
  • images/stories/slide/random-028.png
  • images/stories/slide/random-029.png