Warning
Sturgis 2022 Stampa
Sturgis

Se la Daytona Bike Week è il raduno motociclistico più chiassoso ed esagerato, lo Sturgis Rally è l’evento motociclistico che si rinnova ogni anno  e che meglio rappresenta lo spirito nomade e libero del biker.
Tra le montagne del South Dakota convergono ogni agosto decine e decine di migliaia di motociclisti provenienti da tutti gli Stati Uniti e anche dal resto del mondo.

E’ una migrazione che per molti richiede lunghi chilometraggi e tappe di avvicinamento nelle quali fraternizzare e stringere amicizia con altri bikers che non vogliono mancare ad un appuntamento che, almeno una volta nella vita, deve apparire nello “storico” del motociclista.
Una settimana di esibizioni, mercati del nuovo e dell’usato, spettacoli, giri nelle regioni circostanti, musica, birra….il tutto nello scenario naturale delle Black Hills!

 

1° giorno – 6 agosto Denver, Colorado
Arrivo individuale a Denver, la “Mile High City” del Colorado. Incontro con la Guida locale e cena di benvenuto con gli altri partecipanti al tour.

2° giorno –7 agosto - Denver / Casper, Wyoming (km 448)
E’ il momento che ogni biker sogna! Ritirare una Harley-Davidson e puntare in direzione nord verso le Black Hills! I palazzi di Denver sono ormai nello specchietto mentre affrontiamo interstatali e strade secondarie che sembrano disegnate apposta per i motociclisti. E’ l’inizio di un viaggio epico!

3° giorno –
8 agosto - Casper / Rapid City, South Dakota (km 405)
La strada inizia a riempirsi di moto in arrivo da tutti gli USA. Giriamo a est e attraversiamo le vaste distese del Thunder Basin National Grassland: 572.000 acri di terreno lussureggiante tra pianura e colline, dove un tempo pascolavano libere le mandrie di bufali e bisonti. Entriamo quindi nella Black Hills National Forest. Il nome Black Hills deriva dall’indiano lakota “Paha Sapa”, che significa appunto “colline nere”. Cominciate ad immergervi in un ambiente ricco di tradizioni indiane e con luoghi che hanno fatto la storia degli Stati Uniti. Arriviamo a Rapid City, la base scelta per i prossimi giorni. Sturgis è a poche miglia di distanza, facilmente raggiungibile.

4° / 7° giorno – 9 / 12 agosto - Rapid City, South Dakota
Non avete che l’imbarazzo della scelta su come trascorrere queste giornate. Noi consigliamo di dedicare il giorno ai tour in moto nelle Badlands, al Monte Rushmore con i volti di quattro presidenti scolpiti nella roccia, al Crazy Horse National Monument, Custer Park…nel tardo pomeriggio raggiungete Sturgis, quando il programma entra nel vivo e dura tutta la notte!

8° giorno – 13 agosto - Rapid City / Cheyenne, Wyoming (km 440)
Dormiamo ancora un poco dopo l’ultima notte a Sturgis e poi partiamo con le nostre moto percorrendo ancora un tratto nelle Black Hills. La strada per Cheyenne è altrettanto ricca di emozioni come quelle che abbiamo trovato nei giorni precedenti. Trascorriamo la serata in un ambiente dall’ospitalità tipicamente “cowboy”.

9° giorno – 14 agosto - Cheyenne / Denver, Colorado (km 238)
Il chilometraggio non è tanto ma lo scenario splendido! Entriamo nelle Rocky Mountains del Colorado e vediamo innanzi a noi Denver, una città che ci sembra lontana milioni di chilometri dai luoghi dove abbiamo trascorso gli ultimi giorni. Salutiamo il nostro viaggio con la cena d’arrivederci raccontandoci le esperienze fatte e le avventure avute, magari dandoci appuntamento al prossimo anno.

10° giorno – 15 agosto – Denver, Colorado
Se non avete richiesto notti supplementari o estensioni al tour è il momento di iniziare il rientro a casa. Trasferimento libero in aeroporto e partenza per l’Italia con pernottamento a bordo ed arrivo il giorno dopo

Per informazioni e quote: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – tel. 3498223340